IRON TEAM 🦾

Dura la quarantena …

 

Due giorni passati in balia di YouTube, serie TV, “gubbiatine” (dormite) e partite alla Play Station mi hanno provato. Sembra strano eh?! Ma ho proprio bisogno di evadere, di mettere il naso fuori, respirare aria pura e farmi una bella passeggiata.

Mentre la mia testa naviga e si perde tra mille pensieri, ecco che vibra il mio cellulare e mi riporta al mondo reale. È la mail con i risultati del tampone fatto il giorno prima e… NEGATIVO!! Posso uscire! Inizia ufficialmente questa nuova avventura.

 

Per prima cosa esco dalla camera e inizio ad esplorare l’albergo.👀 È immenso, devo cercare di capire come potermi muovere e dove trovare la sala da pranzo, la piscina, la palestra e la nostra sala comune. Ma dopo poco ecco un messaggio WhatsApp sul gruppo “IRON TEAM”: prevista una riunione alle ore 12:00 alla meeting room. È ora di conoscere i miei nuovi compagni di squadra.

 

Mi dirigo allora verso la meeting room. Sono un po’ teso, non so cosa mi aspetterà. Forse mi spiegheranno come funziona, conoscerò nuovi atleti e dovrò rapportarmi con loro. Entro e le sedie sono messe a cerchio. Ci sistemiamo in maniera casuale. Molti atleti già li conosco, come Katinka Hosszu, Ranomi Kromowidjojo, Nicolas Santos, altri invece sono facce nuove. Ci sono atleti da tutto il mondo, CHE FIGATA!😍

 

BACKSTAGE di una delle nostre tante riunioni pre match

Il nostro head coach inizia a parlare e riesco a seguire quasi tutto nonostante il mio inglese non sia un granché. Diciamo che lo capisco e lo parlo da classico italiano maccheronico che ha studiato male inglese alle superiori. Dopo qualche info logistica e spiegazione delle varie regole, prende la parola il nostro capitano, Katinka Hosszu. Il suo è un inglese americanizzato mischiato alla lingua magiara. Un mix che mi fa assumere una faccia da “Mr. Bean in totale assenza di comprendonio”. Eeeeeeh ma cosa sta dicendo questa?!? ahahaha

Giuro, mi sto sforzando al massimo e un 50% delle cose dette le riesco a capire, l’altro 50 cerco di interpretarlo …

 

La riunione finisce ed è il momento delle presentazioni … OH SHIT!💩 … fortunatamente sono circa a metà e ho il tempo per pensare a qualcosa di sensato da dire senza fare figuracce.

 

Ecco… È il mio turno …

 

“Hi guys, I’m Marco, from Italy.

Thank you for the opportunity, I’m excited to be here with lot of great champs.

Aaaand mmmmmmh I will try to do my best for the team. Thank you and LET’S GO IRON!”🦾

 

Andata … peggio di un’interrogazione alla lavagna in cui devi improvvisare e senti lo stridio delle unghie mentre ti arrampichi sugli specchi … un classico!

 

Finito il tutto e dopo aver capito più o meno con chi dovrò passare le prossime 6 settimane, mi dirigo in camera, carico a molla. Finalmente oggi pomeriggio faremo allenamento nella competition pool (vasca gare). Non vedo l’ora di tuffarmici dentro e capire subito le sensazioni che mi darà. Le prime sono fondamentali per noi nuotatori, ti danno sicurezza per le prestazioni che verranno.

 

Pranzo con riso e tonno, NA TRISTEZZA! 😓 Poi riposino e come un bambino al primo giorno di scuola, con un sorriso a 64 denti, salgo sul nostro pullman! SONO CARICO A MOLLA, non vedo l’ora.

 

Il viaggio è abbastanza breve, appena lasciamo l’isola, attraversiamo il ponte e la famosa DUNA ARENA appare in tutta la sua maestosità ai nostri occhi. È proprio sulla riva opposta! Da fuori sembra immensa, come un palazzetto dell’NBA ma dentro c’è una piscina! Scendiamo uno alla volta, con mascherina in viso e procediamo verso l’ingresso dell’impianto. Primi controlli e misure anti Covid: misurazione della temperatura in ingresso e igienizzante per le mani.

Appena entrato mi accorgo subito di una cosa: in Ungheria spendono bene i fondi destinati allo sport. Tutto è curato, pulito, gestito in maniera precisissima, quasi maniacale. Un impianto con 3, e dico 3, piscine da 50 metri che all’occasione si possono trasformare in vasche da 25 … tribune spettacolari e spogliatoi super attrezzati.

 

Un altro mondo …

 

Condividi su:

Marco Orsi

VICE CAMPIONE MONDIALE
E CAMPIONE EUROPEO DI NUOTO

DREAMS GROUP S.R.L.
P.Iva 03760791206